venerdì, 9 Dicembre 2022
6.9 C
Torino

Addio a Rita Calore: è morta la mamma di Stefano e Ilaria Cucchi

Questa mattina è deceduta Rita Calore, madre di Stefano e Ilaria Cucchi. L’annuncio via social è arrivato dall’avvocato Fabio Anselmo, legale della famiglia e compagno di Ilaria: “Non ce l’ha fatta. Questa mattina Rita Calore si è arresa per andare a riabbracciare Stefano. Il figlio mai perduto. Lo scrivo con tanta emozione e mi stringo a Giovanni e Ilaria. Non mi viene altro da dire a questa grande famiglia“.

La donna era malata da tempo. Aveva scoperto di avere un tumore nel 2019, nel bel mezzo del processo per l’omicidio del figlio e dopo le ripetute sollecitazioni a farsi visitare da parte della figlia. In diverse occasioni aveva accusato forti dolori che pensava provenissero dall’infiammazione del nervo sciatico, mentre dopo esami approfonditi si è dimostrato un problema ben più serio.

Pensavo fosse la sciatica che mi porto dietro da anni – aveva infatti dichiarato la donna nel corso di un’intervista – e infatti continuavo a incollarmi il carrello e le buste della spesa. Figurarsi, ho fatto per quarant’anni la maestra all’asilo, ho cresciuto due figli. Poi Ilaria ha detto: ‘Mamma, ora ti controlli’. E insomma, altro che sciatica. Vabbè. Quando perdi un figlio, intanto, muori con lui

La scoperta del tumore gli ha permesso di tenerlo a bada per tre anni, fino allo scorso 16 settembre quando era stata ricoverata d’urgenza in ospedale per un aggravamento delle sue condizioni di salute.

Dal mondo politico sono arrivati i messaggi di cordoglio per Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, neo-eletta in Senato nelle fila di Alleanza verdi e Sinistra italiana. “Ci stringiamo a Ilaria Cucchi. Oggi ancor più di ogni giorno“, scrive su Twitter il segretario del Pd Enrico Letta. Parole di cordoglio anche da parte di Nicola Fratoianni, segretario nazionale di Sinistra Italiana: “La nostra comunità si stringe ad Ilaria Cucchi e ai suoi cari. Un abbraccio fortissimo. Ricorderemo sua mamma Rita come una donna coraggiosa“. 

Carlo Saccomando
Carlo Saccomando
Classe 1981, giornalista pubblicista. Poco dopo gli studi ha intrapreso la carriera teatrale partecipando a spettacoli diretti da registi di caratura internazionale come Gian Carlo Menotti, fondatore del "Festival dei Due Mondi" di Spoleto, Lucio Dalla, Renzo Sicco e Michał Znaniecki. Da sempre appassionato di sport lo racconta con passione e un pizzico di ironia. Attualmente dirige il quotidiano "Il Valore Italiano".

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
Pubblicità
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest Articles