lunedì, 5 Dicembre 2022
6.9 C
Torino

Nobel Medicina 2022 a Svante Pääbo, tra i fondatori della paleogenomica

Il prestigioso riconoscimento gli è stato assegnato per le sue scoperte riguardanti i genomi degli ominidi estinti e l'evoluzione umana. È stato in grado di sequenziare il genoma dell'uomo di Neanderthal

Il Nobel per la Medicina 2022 è stato assegnato al biologo svedese Svante Paabo “per le sue scoperte sui genomi degli ominidi estinti e l’evoluzione umana“. L’annuncio è stato dato come da tradizione al Karolinska Institutet di Stoccolma in Svezia, e trasmesso in diretta via Internet e social network. Il riconoscimento anche per quest’anno è pari a 10 milioni di corone svedesi, al cambio odierno circa 917mila euro.

L’Istituto Karolinska fa sapere che attraverso la sua ricerca pionieristica, Svante Pääbo ha realizzato qualcosa di apparentemente impossibile: ovvero sequenziare il genoma dell’uomo di Neanderthal, un parente estinto degli esseri umani di oggi.

Svante Pääbo
© Il Comitato Nobel per la Fisiologia o la Medicina. Illustratore: Mattias Karlén

La scoperta di Denisova e la nascita della paleogenomica

Ha anche fatto la sensazionale scoperta di un ominide precedentemente sconosciuto, Denisova. È importante sottolineare che Pääbo ha anche scoperto che il trasferimento genico si era verificato da questi ominidi ormai estinti all’Homo sapiens in seguito alla migrazione dall’Africa circa 70.000 anni fa. Questo antico flusso di geni verso gli esseri umani di oggi ha rilevanza fisiologica oggi, ad esempio influenzando il modo in cui il nostro sistema immunitario reagisce alle infezioni.

La ricerca seminale del biologo svedese ha dato origine a una disciplina scientifica completamente nuova: la paleogenomica. Rivelando le differenze genetiche che distinguono tutti gli esseri umani viventi dagli ominidi estinti, le sue scoperte forniscono la base per esplorare ciò che ci rende unicamente umani.

Svante Pääbo
 Il lavoro fondamentale di Pääbo fornisce una base per spiegare ciò che ci rende unicamente umani ( © Il Comitato Nobel per la Fisiologia o la Medicina. Illustratore: Mattias Karlén )

Chi è Svante Pääbo

Svante Pääbo è nato nel 1955 a Stoccolma, in Svezia. Ha difeso la sua tesi di dottorato nel 1986 presso l’Università di Uppsala ed è stato borsista post-dottorato presso l’Università di Zurigo, in Svizzera e successivamente presso l’Università della California, Berkeley, USA. È diventato professore presso l’Università di Monaco di Baviera, in Germania, nel 1990. Nel 1999 ha fondato il Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology a Lipsia, in Germania, dove è tuttora attivo. Ricopre anche una posizione di professore a contratto presso l’Okinawa Institute of Science and Technology, in Giappone.

Carlo Saccomando
Carlo Saccomando
Classe 1981, giornalista pubblicista. Poco dopo gli studi ha intrapreso la carriera teatrale partecipando a spettacoli diretti da registi di caratura internazionale come Gian Carlo Menotti, fondatore del "Festival dei Due Mondi" di Spoleto, Lucio Dalla, Renzo Sicco e Michał Znaniecki. Da sempre appassionato di sport lo racconta con passione e un pizzico di ironia. Attualmente dirige il quotidiano "Il Valore Italiano".

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
Pubblicità
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest Articles