mercoledì, 7 Dicembre 2022
6.9 C
Torino

Crisi di governo: Torino scende in piazza in favore di Draghi

Dopo la lettera aperta che chiede al Premier Mario Draghi di non lasciare la guida del governo, arriva la manifestazione "aperta a tutti" a sostegno del Presidente del Consiglio.

Anche la Città di Torino, così come Roma e Milano, scenderà in piazza per chiedere al Premier Mario Draghi di restare alla guida del governo. Il presidio autoconvocato, promosso dall’Associazione Radicale Adelaide Aglietta e dal capogruppo della Lista Civica per Torino Silio Viale, è previsto per oggi pomeriggio.

L’appello “a tutte le forze politiche del Governo Draghi a partecipare” lanciato dall’Associazione e dal capogruppo comunale Viale arriva a pochi giorni dalla firma della lettera aperta al Presidente Draghi.

La lettera aperta indirizzata a Mario Draghi

“Noi Sindaci, chiamati ogni giorno alla difficile gestione e risoluzione dei problemi che affliggono i nostri cittadini, chiediamo a Mario Draghi di andare avanti e spiegare al Parlamento le buoni ragioni che impongono di proseguire l’azione di governo”. Con queste parole Luigi Brugnaro sindaco di Venezia, Marco Bucci sindaco di Genova, Antonio Decaro sindaco di Bari – Presidente ANCI, Michele De Pascale sindaco di Ravenna – Presidente UPI, Giorgio Gori sindaco di Bergamo, Roberto Gualtieri sindaco di Roma, Stefano Lo Russo sindaco di Torino, Dario Nardella sindaco di Firenze – Coordinatore città metropolitane, Maurizio Rasero sindaco di Asti, Matteo Ricci sindaco di Pesaro – Presidente ALI e Beppe Sala sindaco di Milano chiedono al Premier Mario Draghi di restare alla guida del governo e di non cedere il passo alla crisi innescata dal mancato voto di fiducia del MoVimento 5 stelle.

Lo Russo: “più di mille firme”

Un appello accorato, promosso dal sindaco di Torino Stefano Lo Russo e dal primo cittadino di Firenze Dario Nardella, che ha raccolto l’adesione da parte di ogni schieramento politico. “Adesioni che continuano ad arrivare”, come sottolinea Lo Russo. Sono arrivate a più di mille, nell’arco di poche ore, le firme alla lettera aperta.

“Dal Nord al Sud, dalle grandi Città ai piccoli comuni continuano ad arrivare adesioni. Un segnale davvero forte che auspicavamo, ma che sinceramente non ci aspettavamo con questa portata. Un segnale di come in tutto il Paese ci sia chi vuole continuare ad agire per il bene collettivo al di là del colore politico. Il momento che stiamo vivendo non permette questa instabilità”, dice il sindaco torinese sui suoi canali social.

Il sindaco di Torino Stefano Lo Russo con il Premier Mario Draghi

Oggi, appuntamento alle 18.30 davanti al Municipio

Oggi pomeriggio, la voce di chi vuole ancora Mario Draghi alla guida dell’Italia può farsi sentire dalle 18.30 in piazza Palazzo di Città davanti al palazzo comunale a Torino, aderendo alla chiamata “aperta a tutti” dell’Associazione e del capogruppo comunale Viale.

Jessica Scano
Jessica Scano
Classe 1993, laureata in Scienze della comunicazione all'Università degli studi di Torino, giornalista pubblicista. La passione per il giornalismo la spinge a frequentare la Scuola di giornalismo e relazioni pubbliche Carlo Chiavazza di Torino. Ha svolto attività di ufficio stampa ed ha collaborato con diverse realtà del territorio, dalla carta stampata alla radio.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
Pubblicità
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest Articles