sabato, 25 Maggio 2024
5.2 C
Torino

Estate bollente: aumentano i decessi per il caldo. Temperature fino a 40°

“A Torino le temperature massime si sono posizionate al terzo posto dopo il 2009 e il 2011, mentre le minime sono state le più elevate dal 1958”. È quanto emerge da un rapporto dell’Arpa Piemonte, che fa il punto su quanto il caldo anomalo di questa estate incide sull’andamento della mortalità tra gli over65.

Nei mesi di maggio e giugno nella città di Torino si sono registrate tre ondare di calore. La prima, la più lunga e intensa, dal 2 al 30 maggio, la seconda dal 2 al 9 giugno e la terza dal 12 al 23 giugno. Quest’ultima con l’impatto sanitario più rilevante. “Nella terza ondata dell’estate 2022 tra gli over 65 è stato osservato un numero maggiore di decessi rispetto all’atteso, complessivamente 311 contro 238, e la media di decessi giornaliera è stata di 25.9 verso 19.8 attesi. Inoltre, il 19 giugno è stato il giorno con il più alto numero di decessi osservati, pari a 40”, spiega l’Arpa che sottolinea come “complessivamente, nei 53 giorni del 2022 presi in esame, dal 9 maggio al 30 giugno, i decessi osservati totali sono 1332, di cui 1200 tra gli over65 verso un atteso di 1069.1 nella stessa fascia di età”.  

I dati definitivi sull’incisione del caldo sulla mortalità tra gli over65 si avranno a fine estate, e terranno conto anche dell’effetto della pandemia da Covid.

Picchi fino a 40 gradi

Il caldo non tenderà a diminuire. Secondo le previsioni della Società Metereologica Italiana (Smi) almeno fino al mese di luglio le temperature saranno sopra la media e sfioreranno i 40 gradi. L’alta pressione africana farà salire le massime quasi ogni giorno fino a 38-39 grandi. Alte temperature anche a 1.500 metri di altitudine con gradi dai 24 ai 28 e zero termico a 4.500-4.600 metri.

Jessica Scano
Jessica Scano

Classe 1993, laureata in Scienze della comunicazione all'Università degli studi di Torino, giornalista pubblicista. La passione per il giornalismo la spinge a frequentare la Scuola di giornalismo e relazioni pubbliche Carlo Chiavazza di Torino. Ha svolto attività di ufficio stampa ed ha collaborato con diverse realtà del territorio, dalla carta stampata alla radio.

Jessica Scano
Classe 1993, laureata in Scienze della comunicazione all'Università degli studi di Torino, giornalista pubblicista. La passione per il giornalismo la spinge a frequentare la Scuola di giornalismo e relazioni pubbliche Carlo Chiavazza di Torino. Ha svolto attività di ufficio stampa ed ha collaborato con diverse realtà del territorio, dalla carta stampata alla radio.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
Pubblicità
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest Articles