mercoledì, 7 Dicembre 2022
6.9 C
Torino

Torino Pride, sputi e insulti in metro dopo la sfilata

“Dovete morire, in Marocco vi avrebbero bruciato”. Queste le parole di offesa che si sono sentite rivolgere quattro ragazze, dai 14 ai 17 anni, lo scorso 18 giugno di rientro dal Torino Pride.

Nel giorno del ritorno del Pride, al suono di Queer e ora per ribadire la richiesta di maggiori diritti al Parlamento, leggi per il riconoscimento dei figli delle coppie omogenitoriali e azioni per il contrasto all’omolesbobitransfobia e politiche efficaci contro la violenza di genere, non sono purtroppo mancati gesti discriminanti.

Insultate in metro

Il tutto è accaduto alla stazione di Porta Nuova ed è stato denunciato sui social da una delle ragazze. “Oggi vorrei denunciare quanto accaduto a me e altre ragazze per far riflettere e soprattutto per far capire che le discriminazioni non sono fantasie”. “C’erano tre ragazzi giovanissimi che stavano insultando un gruppo di persone che erano andate al Pride. Hanno anche sputato contro di loro fino a farli scendere”. A quel punto, il gruppetto ha iniziato a prendersela con loro.

“Per fortuna le porte della metropolitana si sono chiuse davanti, ma è stato bruttissimo – racconta la ragazzina a Repubblica – Eravamo molto spaventate. La cosa che mi ha fatto più piacere è che due passeggere si sono avvicinate e ci hanno detto “Siete bellissime così, lasciateli perdere e non fatevi intimorire”. È stato bello perché significa che ci sono tante persone che possono contribuire a cambiare la mentalità”.

Il racconto della ragazza è stato ricondiviso sui social dal movimento Torino Pride, che ha commentato: “Solidarietà a tutti quelli che hanno subito questa aggressione. Lavoriamo perché non accada più”.

Jessica Scano
Jessica Scano
Classe 1993, laureata in Scienze della comunicazione all'Università degli studi di Torino, giornalista pubblicista. La passione per il giornalismo la spinge a frequentare la Scuola di giornalismo e relazioni pubbliche Carlo Chiavazza di Torino. Ha svolto attività di ufficio stampa ed ha collaborato con diverse realtà del territorio, dalla carta stampata alla radio.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui social
Pubblicità
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest Articles